mercoledì 2 novembre 2011

come scegliere l'avvocato

Autoritratto
Ecco consigli per scegliere l'avvocato giusto per le vostre esigenze.

Un avvocato del luogo. Per una difesa legale più efficace è meglio se l’avvocato che scegliete è ben inserito nella zona in cui è necessaria la rappresentanza legale .E’ sempre meglio perciò scegliere un avvocato del luogo in cui si deve intraprendere il giudizio perché conosce bene le prassi di quel tribunale, si sa muove in cancelleria, sa a chi e come chiedere le informazioni. Inoltre probabilmente è a conoscenza della “giurisprudenza” del tribunale, cioè sa come di solito decide il tribunale su certe questioni. 

Un po’ di esperienza non guasta. Gli anni di esperienza di un avvocato sono un criterio importante, da non trascurare. L’avvocato non è solo un bravo giurista, uno che conosce bene le norme di riferimento, ma deve anche aver esperienza pratica del diritto. A volte quando si cerca un professionista, l’età è un fattore determinante. Tuttavia, questo non è necessariamente un buon indicatore dell’esperienza di un avvocato o delle sue capacità. A volte un giovane avvocato che sta cercando di farsi un nome lavorerà di più per vincere un caso e farà un ottimo lavoro per i suoi clienti.. Un avvocato molto quotato, con uno studio ben avviato nel settore che vi interessa sicuramente avrà una grande esperienza, e vi assicura una approfondita conoscenza della materia ed una alta qualità nella redazione degli atti, ma probabilmente avrà minore disponibilità di tempo per il vostro caso. 

Probabilmente la scelta intermedia è quella più ragionevole. Scegliere lo studio ben avviato, ma farsi seguire non dall’avvocato anziano di quello studio, ma da uno dei suoi collaboratori. Così potrete usufruire dell’esperienza dello studio e della maggiore disponibilità dovuta all’entusiasmo della giovane età ed alla voglia di farsi strada del giovane avvocato. 

Un altro aspetto veramente rilevante è la conoscenza specifica della materia di cui dovrà occuparsi. Molti sono convinti che un avvocato, come del resto un giudice in quanto laureato in legge debba e possa conoscere tutto lo scibile del diritto. Ma si tratta di una falsa convinzione. Personalmente provo un sacro terrore quando un amico mi si rivolge con la fatidica frase: “Annabella, posso farti una domanda di diritto?”.Di solito trattasi di questione complicatissima in cui entrano in gioco leggi speciali sconosciutissime, ed io ovviamente non so rispondere, così su due piedi, e mi limito a bofonchiare quale ragionevole considerazione generica basata sui principi di diritto.Non credo che per un avvocato sia molto diverso. In prima battuta nessun giurista ha la soluzione in tasca, credetemi. Bisogna prima studiare il caso. 

Vi lancio allora questo importante indizio per individuare il vostro avvocato. Se l’avvocato subito dopo avere sentito la vostra storia non ha nessuna esitazione ad accettare l’incarico, senza neppure darsi il tempo di studiare la questione, allora desistete. E’ con ogni probabilità un venditore di fumo. 

Un buon avvocato infatti vi dirà che prima di darvi un parere e ancor prima di accettare l'incarico deve prima "studiarsi le carte". E’ importate che sappiate che il diritto civile, quello che interessa a tutti noi comuni cittadini che in tribunale ci andiamo per fare causa a qualcuno e non per subire un processo penale, si compone di numerose branche, dalla materia della famiglia (separazioni, divorzi, minori) a quella della contrattualistica, dal commerciale al societario. dal lavoro alle divisioni, e via dicendo. Ed ancora più specialistico è il settore del fallimentare e delle esecuzioni mobiliari e mobiliari. Si tratta di materie vastissime, alcune con riti speciali, leggi speciali in continua evoluzione. E nessuno può ritenersi specializzato ed esperto in ciascuna di esse. 

Soprattutto nei piccoli tribunali si incontrano moltissimi avvocati cosiddetti "generalisti", che al cliente assicurano la propria competenza su tutte le materie. Loro ne capiscono di tutto. Diffidate. Innanzi tutto dovete ben comprendere che il processo civile è un processo molto tecnico. Questo significa che aldilà delle ragioni che ognuno ritiene di avere, molto dipende da come tali ragioni vengono presentate, e come si muove l’avvocato nel processo. Un errore dell’avvocato nel processo civile, molto più che nel processo penale, può ben costare la causa. 

Questo dipende dal fatto che nel processo penale il PM ha comunque il dovere di chiedere l’assoluzione se non ha prove sufficienti, e se emergono elementi a favore dell’imputato ha il dovere di sottoporle all’attenzione del giudice. Ed è questo ciò che accade normalmente nei processi, al di là delle generiche e qualunquistiche convinzioni inculcate alla gente dopo anni di martellamento mediatico. (scusate la divagazione). Inoltre il tribunale ha il potere di disporre l’acquisizione delle prove anche di ufficio, se le ritiene indispensabili alla decisione. Questo significa che nel processo penale, anche se l’avvocato è tutto sommato scarso, i fatti possono entrare nel processo e valutati dal giudice anche senza l’iniziativa del vostro legale. E le valutazioni di diritto vengono fatte dal tribunale anche se il vostro avvocato non le ha evidenziate nella propria difesa. 

Il processo civile invece è un processo di parte. Questo significa che: se le circostanze di fatto su cui si basano le vostre ragioni per vincere la causa non vengono “introdotte nel giudizio” cioè materialmente scritte nelle memorie preparate dall’avvocato o indicate a verbale in udienza, non possono proprio essere prese in considerazione dal giudice per la propria decisione. E poi esistono dei termini ristretti per dirle, queste cose. Ed anche per indicare le prove per dimostrarle. In sostanza anche se il giudice capisce che voi avete ragione, se il vostro avvocato non si è mosso bene e per tempo perderete il processo. Chiaro? 

Se quindi dovete intraprendere una causa o dovete difendervi in un giudizio civile ed affini, la prima cosa che dovete fare è cercarvi un avvocato specialista della materia. Sembra una ovvietà ma non lo è. Spesso ci si rivolge semplicemente al parente, all'amico, al vicino di casa, all'avvocato del condominio. Perché ci è simpatico, perché è onesto, perché non ci fa pagare, perché semplicemente è l’unico che ci viene in mente. Nel migliore dei casi si ricorre ad un legale che vi ha assistito per questione del tutto diversa con buoni risultati. Ma anche in questo caso non si fa la scelta giusta. L’avvocato ripeto va selezionato sulla base della conoscenza specifica sulla materia. 

Per avere un nominativo di avvocato che opera nel circondario del tribunale del vostro luogo di residenza contattate il locale consiglio dell'ordine degli avvocati e fatevi dare l'elenco degli avvocati con le relative specializzazioni. In alternativa potrebbe essere un metodo pratico, molto efficace, quello di andare in tribunale ae chiedere informazioni direttamente in loco. Ma per conoscere veramente qual è la materia elettiva di un professionista, quella insomma che conosce veramente, è semplice: chiederlo a lui. Chiedetegli quante cause ha trattato in quella materia. Dopo tutto non lo state assumendo? Allora chiedetegli il curriculum! Chiedete ad esempio, se è possibile avere delle referenze da ex clienti e contattali se puoi. Non abbiate timore di offendere. Lui al contrario di voi sa bene che non è un demerito non conoscere tutto lo scibile del diritto. 

Se già avete un avvocato di fiducia, ma la causa non è nel suo campo, potete chiedere a lui di consigliarti un altro avvocato più esperto in quel settore. Ad esempio un avvocato divorzista potrebbe far riferimento a un buon avvocato immobiliarista e viceversa. 

Quanto mi costa una buona difesa. Sul punto voglio dirvi che gli avvocati più costosi non sono sempre i migliori e quelli che non fanno pagare un occhio della testa possono essere comunque molto preparati ed efficienti. Perciò non mi baserei sugli onorari che chiede, per valutare la professionalità e la preparazione di un professionista. Anzi. 

Ma ricordate che il mandato conferito ad un avvocato è un contratto “intuitu personae” cioè basato sulla fiducia che questo soggetto vi ispira. Non ignorate pertanto le prime impressioni e affidatevi anche al vostro istinto. Seduti davanti all’avvocato potenziale provate a capire se sembra realmente interessato al vostro caso. Se non vi siete sentite a vostro agio con l’avvocato che scelto non è un buon segno. In ogni caso se avete un minimo dubbio cercate un altro avvocato. E’ molto importante credere che il professionista che avete scelto lavorerà nel vostro interesse nel modo migliore. 

Dopo aver scelto l’avvocato più giusto per le vostre esigenze, assicuratevi di ottenere in anticipo quante più informazioni possibile sul costo e sulle opzioni di pagamento. Molte altre cose avrei da dire sull’argomento. E ve le racconterò nelle prossime pubblicazioni, affrontando le singole materie una alla volta. 

Per un consiglio più dettagliato esponetemi il vostro caso su:
annabella.abbondante.forumfree.it
Alla prossima

34 commenti:

  1. Vi ringraziò e stata molto d'aiuto

    RispondiElimina
  2. Buongiorno signor giudice, sono il Sig Bincoletto Emanuele e volevo chiederle, dove potrei andar a vedere quante cause vinte e perse da un avvocato? Sempre se ho la possibilitá di farlo,ringrazio della sua gentile risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi permetto di risponderle anche se poco tempestivamente.
      Per la privacy non è possibile avere questi dati, ma cosa ancora più importante è che la vittoria delle cause dipende da moltissimi fattori, tra i quali: difendere chi ha piena ragione rispetto chi ha pieno torto, l'interpretazione giurisprudenziale in merito all'oggetto della causa, o addirittura dal giudice investito del giudizio. Tutti fattori determinanti. Per questo è impossibile valutare le capacità di un avvocato da quante cause abbia vinto o perso. Certo, se si tratta di un avvocato che perde tutte le cause un pensierino sulla bravura lo farei anche io. Ma credo sia statisticamente impossibile perdere tutte la cause, la fortuna esiste per tutti. ;)

      Elimina
  3. Salve Giudice, finalmente un passo avanti per la trasparenza! Non a caso nella cultura popolare è ancora radicata la figura dell'AZZECCAGARBUGLI. Nella ricerca per il mio caso, e nulla è mai semplice altrimenti ogniuno risolverebbe da solo le proprie questioni, mi sono imbattuta in Lei.GRAZIE DI ESISTERE grazie perchè trasparente, comunicativa e capace di svolgere educazione legale al cittadino e mille volte grazie perchè è DONNA.
    Simonetta Andreoletti 31/05/2014

    RispondiElimina
  4. Salve giudice...probabilmente abbia sentito nelle notizie di cristian Fernández. .il bambino che e sparito da brescia e trovato in spagna con suo padre..io sono la mamma..sono disperata e in confidenza le dico chr non mi fido delle autorita spagnola..ho bisogno di consiglio e sopratutto che fare..l ringrazio

    RispondiElimina
  5. Salve giudice...probabilmente abbia sentito nelle notizie di cristian Fernández. .il bambino che e sparito da brescia e trovato in spagna con suo padre..io sono la mamma..sono disperata e in confidenza le dico chr non mi fido delle autorita spagnola..ho bisogno di consiglio e sopratutto che fare..l ringrazio

    RispondiElimina
  6. Caro Giudice Annabella Abbondante, la mia famiglia è capitata in mezzo a un disastro a causa della troppa fiducia che abbiamo dato a un Avv. che si è presentato come un esperto di diritto societario, invece non solo non ha fatto bene il suo lavoro, tralasciando molti di quei documenti (tecnici) che avrebbero scagionato mio padre, ma ci HA ROVINATI. C'è una sorta di responsabilità? Noi siamo povera gente, lavoratori e "ignoranti", paghiamo per essere difesi quando dei vigliacchi ci vogliono mettere in mezzo a brutte storie..ma gli Avvocati, hanno coscienza? Si può dimostrare che non siamo stati difesi? GRAZIE..anche solo dell'attenzione che mi sta dedicando. Grazie

    RispondiElimina
  7. da come Lei si esprime dà un effettivo senso di fiducia, avrei volentieri bisogno di un incontro. Paolo.

    RispondiElimina
  8. da come Lei si esprime dà un effettivo senso di fiducia, avrei volentieri bisogno di un incontro. Paolo.

    RispondiElimina
  9. Salve Giudice Annabella,io sono alla ricerca di un bravo avvocato penalista di Salerno,ma la mia poca esperienza nel settore mi rende indecisa,lei può consigliarmi qualcuno?

    RispondiElimina
  10. Salve Giudice Annabella,io sono alla ricerca di un bravo avvocato penalista di Salerno,ma la mia poca esperienza nel settore mi rende indecisa,lei può consigliarmi qualcuno?

    RispondiElimina
  11. grazie, mi ha rincuorato,non per mia scelta mi troverò forse ad affrontare una causa per una denuncia a mio carico; mi sento come un pesce fuori dall'acqua fino ad oggi, ho 67 anni, non ho mai avuto esperienze di cause, avvocati,pm, giudici e tribunali.

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Buongiorno sig Giudice, può gentilmente indicarmi nominativi di avvocati con specializzazioni pluriennali sul diritto sul lavoro con particolarità al " demansionamento, mobbing,e verbali di conciliazione, in particolare Cagliari e/ o provincia, con grande esperienza ? Grazie, Saluti, Alberto

    RispondiElimina
  14. Buongiorno sig Giudice, può gentilmente indicarmi nominativi di avvocati con specializzazioni pluriennali sul diritto sul lavoro con particolarità al " demansionamento, mobbing,e verbali di conciliazione, in particolare Cagliari e/ o provincia, con grande esperienza ? Grazie, Saluti, Alberto

    RispondiElimina
  15. Buongiorno signor giudice un avvocato che non chiede certificati medici e non mette fattura con iva speso dal sottoscritto nel fascicolo e non consiglia di impugnare la causa può rispondere di infedele patrocinio dinanzi al tribunale ? grazie buona serata

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Gentile Giudice leggevo con attenzione il suo post. Ho avuto a che fare con molti avvocati ma nessuno di loro mi ha soddisfatto. Come dice lei ci sono parecchi tuttologi venditore di fumo....ma poi ho letto il suo curriculum e non sa la sorpresa nell'aver letto Ravello, Amalfi....io sono di Tramonti...la conosce? Grazie e davvero complimenti per il post.

    RispondiElimina
  19. Salve avrei tanto bisogno di un consiglio...come posso contattarla? Grazie

    RispondiElimina
  20. Salve avrei tanto bisogno di un consiglio...come posso contattarla? Grazie

    RispondiElimina
  21. Salve avrei tanto bisogno di un consiglio...come posso contattarla? Grazie

    RispondiElimina
  22. Salve avrei tanto bisogno di un consiglio...come posso contattarla? Grazie

    RispondiElimina
  23. Salve avrei bisogno di un consiglio sono una madre disperata le vorrei esporre il mio dramma,come posso contattarla? Grazie

    RispondiElimina
  24. Salve avrei bisogno di un consiglio sono una madre disperata le vorrei esporre il mio dramma,come posso contattarla? Grazie

    RispondiElimina
  25. Mi può indicare il nome del miglior penalista a lucca?
    Grazie

    RispondiElimina
  26. Salve sig. Giudice, io ho subito un licenziamento disciplinare ma con tutta onestà è pretestuoso. Dalla fase Delle contestazioni disciplinari , impugnazione e ricorso ho cambiato 4 avvocati del diritto del lavoro. L'ultimo ha presentato il ricorso ma le dico steso in maniera confusionaria con parti mancanti e inesattezze su date e su leggi. Può darmi un consiglio?

    RispondiElimina
  27. buongiorno Sig giudice annabella sono valter di Roma volevo chiederle delle informazzioni con un grande urgenza sono in fase di sepazzione giudiziale dove è uscita da poco la sentenza dove il giudice mi a condannato e riducendo mi la spesa di mantenimento da 350 la portato a 200 però secondo me ci sono no delle cose che non vanno perché io lavoro in un supermarket e mia moglie a accettato l eredita del padre e a intestato una azienda agricola io non o presentato tutte le documentazzioni in cui o sempre lei a mentito su tutto e alla fine sono io che sto pagando tutto la prego con tutto il cuore mi risponda a dimenticavo o un contenzioso aperto con l ater di Roma di una somma di 61mila euro perché io per fiducia di mia moglie lei pagava tutte le spese sia di luce gas e affitto ora vengo a scoprire che mia moglie non a pagato l affitto io adesso sono in mezzo a questo casino e rischio che a 52 anni vado fuori di casa la ringrazio per la sua disponibilità e gentilezza

    RispondiElimina
  28. buongiorno Sig giudice annabella sono valter di Roma volevo chiederle delle informazzioni con un grande urgenza sono in fase di sepazzione giudiziale dove è uscita da poco la sentenza dove il giudice mi a condannato e riducendo mi la spesa di mantenimento da 350 la portato a 200 però secondo me ci sono no delle cose che non vanno perché io lavoro in un supermarket e mia moglie a accettato l eredita del padre e a intestato una azienda agricola io non o presentato tutte le documentazzioni in cui o sempre lei a mentito su tutto e alla fine sono io che sto pagando tutto la prego con tutto il cuore mi risponda a dimenticavo o un contenzioso aperto con l ater di Roma di una somma di 61mila euro perché io per fiducia di mia moglie lei pagava tutte le spese sia di luce gas e affitto ora vengo a scoprire che mia moglie non a pagato l affitto io adesso sono in mezzo a questo casino e rischio che a 52 anni vado fuori di casa la ringrazio per la sua disponibilità e gentilezza

    RispondiElimina
  29. buongiorno Sig giudice annabella sono valter di Roma volevo chiederle delle informazzioni con un grande urgenza sono in fase di sepazzione giudiziale dove è uscita da poco la sentenza dove il giudice mi a condannato e riducendo mi la spesa di mantenimento da 350 la portato a 200 però secondo me ci sono no delle cose che non vanno perché io lavoro in un supermarket e mia moglie a accettato l eredita del padre e a intestato una azienda agricola io non o presentato tutte le documentazzioni in cui o sempre lei a mentito su tutto e alla fine sono io che sto pagando tutto la prego con tutto il cuore mi risponda a dimenticavo o un contenzioso aperto con l ater di Roma di una somma di 61mila euro perché io per fiducia di mia moglie lei pagava tutte le spese sia di luce gas e affitto ora vengo a scoprire che mia moglie non a pagato l affitto io adesso sono in mezzo a questo casino e rischio che a 52 anni vado fuori di casa la ringrazio per la sua disponibilità e gentilezza

    RispondiElimina
  30. Interessante e simpatico questo sito!
    Vorrei gentilmente chiedere una informazione sul mio caso. Posso scrivere in questo spazio o esiste un indirizzo email? la risposta dove la leggo?
    Grazie.

    RispondiElimina